La Giardiniera è tornata: ed è meglio di prima !

La giardiniera è ricomparsa (ed è meglio di prima)
I sottaceti erano un must della tradizione italiana, poi il nulla. Oggi la cara e vecchia giardiniera di verdure è tornata sulle tavole – più buona che mai
Te la ritrovavi lì, in mezzo ai piatti di affettati nel modenese o nel piacentino, con i lessi in Piemonte e persino in Calabria, perché la giardiniera è una ricetta tipica della tradizione italiana, diffusa da Nord a Sud e dalla notte dei tempi. La si preparava in estate, quando le verdure abbondavano, e serviva un modo per conservarle fino ai mesi invernali, quindi ci finiva dentro un po’ di tutto, a seconda di quello che cresceva nell’orto, che fosse carota, cipolla, sedano o cavolfiori.
Poi è sparita, sopravvivendo solo sulle tavole più tipiche e di qualche trattoria, via via sostituita da versioni industriali e senza personalità.
Oggi, la Giardiniera è stata eletta a super food per le sue proprietà nutrizionali. A ragione, perché la conservazione sottaceto e in salamoia delle verdure appena scottate o crude, ne mantiene effettivamente intatte molte proprietà nutritive. Fermentare è di moda.
Ora il nuovo trend è “back to giardiniera”, sott’aceto o sott’olio, come vuole tradizione, innovata , “di un tempo” o rivisitata da grandi chef.
La giardiniera è tradizionalmente un prodotto di accompagnamento, che si usa con i salumi essenzialmente, per dare un po’ di colore al piatto e bilanciare la grassezza con l’acidità delle verdure.
Salumi crudi e cotti, come mortadelle, soppressa, carni e bolliti, formaggi… il mondo di abbinamenti è sempre stato quello della terra, ma anche con il pesce si accompagna più che bene.
Quando arriva la bella stagione e si vuole mangiare più leggero, la giardiniera è l’alleata perfetta. Si abbina bene a del baccalà in insalata, a del semplice merluzzo cotto a vapore o lessato, orata al forno, persino ad un trancio di salmone alla piastra o al pesce azzurro.
Agricola Stella ve la propone in varie misure e tipologie, a verdure miste o a verdure singole, piccanti e non, tutte in agrodolce, per accontentare i palati di tutti.
Che Aspettate, la moda lo dice, da noi la trovate!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *